Una scelta impossibile-Susan E. Phillips

33a7a0m.png

Trama:  Lucy Jorik è la figlia dell’ex presidente degli Stati Uniti.Meg Koranda è figlia di due leggende.  Una di loro sta per sposare Mr Irresistibile – Ted Beaudine – il figlio preferito di Wynette, Texas. L’altra non ne è affatto felice ed è determinata a salvare il suo migliore amico da un casino che lo riempirebbe di tristezza e rimorso.  Ma anche se Meg sa che rovinare il matrimonio del suo migliore amico è la cosa giusta da fare, nessun altro sembra essere d’accordo con lei. Più velocemente di quanto Lucy riesca a dire “Non lo voglio.”, Meg diventa la più odiata donna della città – una città in cui lei è bloccata per colpa di un’auto rotta, di un portafoglio vuoto, e di uno sposo davvero arrabbiato. A pezzi, abbandonata e senza i suoi famosi genitori alle spalle, Meg è sicura di riuscire a sopravvivere grazie al proprio buon senso. Qual è la cosa peggiore che le può capitare? Perdere il proprio cuore per l’unico e il solo Mr Irresistibile? Improbabile. Improbabile davvero.

La mia opinione:

Premetto nel dire che adoro le storie e la scrittura della Phillips, infatti il libro “Volare fino alle stelle” è uno dei miei preferiti (se non lo avete ancora letto dovete rimediare immediatamente!!), ma con questo libro abbiamo un grandissimo problema!

Sapevo che la casa editrice ha fatto la scelta di pubblicare questo libro, che sarebbe il sesto della serie, snobbando i precedenti, tranne il primo che è stato pubblicato tanto tempo fa. Ma ci rendiamo conto? Sicuramente avranno avuto un’ottima motivazione, o almeno lo spero, ma sicuramente è stata una pessima scelta.

Infatti durante la lettura  sembra come se mancasse qualche pezzo. E infatti è così. Tutti i personaggi secondari sono i protagonisti delle storie precedenti, che non avendo avuto l’opportunità di leggerle, spesso mi sono ritrovata a brancolare nel buio. Mancano quei particolari che completano il quadro generale.

Per questo motivo non sono riuscita ad apprezzare a pieno questo libro e  me ne dispiaccio molto perchè la storia è molto bella e intrigante.

Mi è piaciuto molto il personaggio di Meg, che nonostante tutta la città contro, tiene duro e non si fà abbattere.  Ho iniziato ad apprezzare il presonaggio di Ted solo nella seconda metà del libro, perchè all’inizio tutta la sua perfezione, lo rendeva abbastanza odioso e il fatto che il libro sia scritto in terza persona, ma solo dal punto di vista di Meg, ce lo fa capire e quindi apprezzare ancora meno.

Come ho già detto questo non è il migliore lavoro della Phillips, ma è comunque un buon libro con un finale con i fiocchi.

Consigliato:Si

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...