Prova ad amarmi ancora-Sylvia Kant

41jgfM8dtpL._OU29_AC_UL320_SR206320_.jpg

Trama:Antony Barker è attraente e tenebroso, sesso e perversione si incarnano in quest’uomo dall’anima di ghiaccio e dallo sguardo magnetico. Angela Palmieri viene da Roma, è timida e troppo lontana dal suo mondo per poterne fare parte.

L’incontro con Antony la segna sia nell’anima che nel corpo, perché lui non è un uomo qualunque e gli oscuri segreti che custodisce sconvolgono Angela nel profondo, fino a costringerla ad allontanarsi, ma, ovviamente, non è così facile liberarsi del ricordo di Antony… In un susseguirsi di colpi di scena, intrighi e rivelazioni, Angela imparerà a conoscere meglio se stessa, i suoi desideri e il suo passato, ma soprattutto quello del suo amato uomo dall’anima nera…

” Angela, solo tu conosci la strada che porta alla mia anima nera, solo tu hai avuto il coraggio di scendere nelle mie stanze segrete ed accarezzarla. E, ora, lei ti ama più di quanto ti ami io stesso.”

Recensione

Questo è uno di quei libri che aspettavo davvero tanto. Mi ero innamorata di PROVA AD AMARMI e avevo aspettative davvero alte per il seguito! E devo dire che le ha soddisfatte a pieno.

“Ma se è vero che mi ami, assolverai i miei sbagli e mi correrai incontro anche quando tutto ti sembrerà perduto, perché qualsiasi cosa accada, ricorda sempre che senza te non vivo, non amo, non respiro.”

Ci troviamo davanti a un libro molto curato, impegnativo, direi anche d’avventura, che ti fa provare emozioni contrastanti, passionale e sconvolgente.

” Le parole possono mentire, ma non gli occhi.”

Ambientato a New York, a Roma, e in Amazzonia…. questo è uno dei punti affascinanti del libro, perché ho goduto di un vero documentario sull’Amazzonia e ho imparato cose di cui non ero a conoscenza. Molto interessante è stato capire quanto è “ricca” questa terra, leggere un intero elenco di specie animali e soprattutto di rettili, e quanto sia al centro delle attenzioni di molte multinazionali.
È un libro molto impegnativo che richiede una particolare concentrazione per la presenza dei numerosi personaggi che rendono il tutto molto movimentato.

“Solo tra le braccia del malefico gigolò era stata così a proprio agio, come se il suo corpo e la sua anima avessero trovato il luogo destinato ad accoglierli per sempre. La dolcezza e il desiderio feroce. Il sesso avvinto all’amore, come due entità inscindibili. Due corpi e due cuori incapaci di vivere separati… incompleti, spezzati…”

Capire tutti i vari passaggi e avvenimenti è fondamentale per arrivare alla conclusione e comprendere le scelte fatte dai personaggi. Questo alternarsi di scenari e personaggi rende il libro pieno e mai noioso; il tutto poi si alternava benissimo in quelli che erano i rapporti intimi tra i personaggi, le varie nozioni ambientali, e i sentimenti che provava Angela. Non voglio dimentica un altro punto fondamentale, che a mio avviso, ha reso il libro di un certo spessore: è stato scritto con una terminologia molto ricercata e curata, e posso dire che nel mio caso ha arricchito il mio vocabolario.

“Uccidila, Angela. Ti prego, uccidila, ora che è felice” mormora. ” Perché  io, forse, potrei sopravvivere senza di te. Ma la mia anima nera, no. Lei non potrà farlo”

Come per il primo libro della serie, spesso sono rimasta sconcertata da alcune scene intime molto forti, e a volte mi sono fatta coraggio da sola per superarle.

“Ma se è vero che mi ami, assolverai i miei sbagli e mi correrai incontro anche quando tutto ti sembrerà perduto, perché qualsiasi cosa accada, ricorda sempre che senza te non vivo, non amo, non respiro.”

Ma quando ho ritrovato il mio Antony e la mia Angela il mio cuore si è sciolto nel leggere quello che è l’amore è la passione tra i due, e il loro senso di appartenenza che le loro anime e i loro corpi non avevano mai dimenticato.

“I colori dell’amore sono infiniti e, a volte, dipingono la vita in un modo che davvero non credevi possibile. È una cosa che bisogna accettare senza pregiudizi.”

Per buona parte del libro avrei voluto strangolare la nostra cara Silvia Kant, che ha messo  i miei amati protagonisti alla ricerca di persone con cui dimenticare il loro amore; mi arrabbiavo così tanto da non capire le loro rispettive scelte.

“A volte, bisogna saper accettare i compromessi con grande consapevolezza, altrimenti si rischia di restare soli.”

Un amore e una passione come la loro non poteva essere provata con altre persone!!! E come sempre in situazioni tragiche il mio cuore non ha retto, ed ho sofferto tanto insieme ad Angela, alla tragica scoperta delle verità, e alla perdita di persone care soffrendo fino alla fine del libro , senza mai avere un attimo di tregua.

“Ma se è vero che mi ami, assolverai i miei sbagli e mi correrai incontro anche quando tutto ti sembrerà perduto, perché qualsiasi cosa accada, ricorda sempre che senza te non vivo, non amo, non respiro.”

Ho trovato il titolo del libro davvero perfetto… e questo perché la vera prova che Angela doveva davvero superare è riuscire ad amare ancora il suo gigolò nonostante tutto, e soprattutto la sua “anima nera”.

” Voglio per sempre le tue braccia attorno al corpo, Angela. Voglio il tuo profumo sulla pelle, i tuoi occhi nella mia anima e voglio ridere, ogni giorno, dei tuoi modi scontrosi, quando, all’improvviso, balzi nei miei pensieri. Voglio affogare nel caldo, avvolgente, rassicurante affetto del tuo cuore e restarci, fino all’ultimo respiro.”

Buona lettura,

Maddy.

Consigliato:Assolutamente si

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...