Segnalazione: Era mia sorella-Rossella C.

14440879_665057933657583_2962689862150174110_n.jpg

Buon pomeriggio cari lettori!

Oggi vi parlo di questo nuovissimo libro della bravissima Rossella C., conosciuta per aver scritto emozionanti libri come “Lasciati sconvolgere” (Lasciati sconvolegere- Rossella C.).

“ERA MIA SORELLA” è un thriller che sembra racchiudere in se tutte la caratteristiche per un ottimo libro.

14435210_1619078885057356_918526580670833731_o

Ma andiamo a vedere di cosa tratta:

17 luglio. Banks, città dell’Oregon. Una ragazza di diciannove anni muore: icktoria Edge, ritrovata annegata sulla riva di un ruscello. Incidente? Suicidio? Assassinio? Queste sono le domande che la polizia si pone. “Chi è stato?” È invece l unica domanda che scuote la mente della sorella più piccola, Jeky Edge.
Tra un intricata trama di bugie, sospetti, rancori ed odii, Jeky cercherà di far luce sulla morte di Vick, e di dargli giustizia, ma constaterà da sola che troppe persone cercano di sviare le indagini, di nascondere qualcosa. Ma che cosa? E perché?

14468257_1621174754847769_1217523365657370245_o

(…) Mi sono allontanata dalla festa per poter parlare meglio. La musica e le risate dei ragazzi non mi avrebbero concesso la mia privacy. <> dico. Forse ho bevuto più di quanto potessi reggere. Di solito anche un solo drink mi fa sentire più allegra, ma adesso è diverso, mi sento…stanca.

Fa una battuta. Rido. Improvvisamente un brivido mi attraversa la schiena. Mi zittisco subito. Sento un rumore alle mie spalle e mi volto abbassando il cellulare, come se fossi stata colta in flagrante. Una mano mi afferra i capelli e mi spinge giù,verso l’acqua del ruscello. Cerco di aggrapparmi all’ altra persona. Non riesco. Inizio a lottare, ma stranamente i miei movimenti sono più lenti e tardivi. Allora inizio ad urlare, ma sono zittita dal contatto con l’acqua.
Acqua. Solo acqua.
Il mio volto è immerso nel ruscello. La sua mano ancora sopra la mia testa preme più a fondo mentre tento ancora di combattere. Ho gli occhi aperti sott’acqua, ma è tutto buio, non vedo niente. Ci sono solo rami che mi graffiano il volto. Trattengo il respiro. ‘Mamma’ vorrei urlare. Rivoglio la mia famiglia. 

(…) Apro la bocca e l’acqua invade la mia gola che inizia a pizzicare, i battiti diventano sempre più lenti,  il dolore diventa sempre più impercettibile e, in mezzo a tutta quell’oscurità, come se mi fosse regalato un attimo di pace, rivedo il volto sorridente di mia sorella, e tutto il terrore viene spazzato via.

14589772_1621966148101963_2961226682313905054_o

L’autrice

Rossella C. ha 28 anni, è di Napoli e lavora come insegnante. Amante dei romanzi rosa e dei Thriller, ha adorato i gialli di Agatha Christie approdando poi al romanticismo di Nicholas Sparks. Nel gennaio 2015 ha deciso di pubblicare la sua prima trilogia (Ali di cenere – Volerò da te – Sei tu il mio cielo). A febbraio è uscito l’ultimo romanzo ‘Lasciati sconvolgere’ che ad oggi ha venduto seimila copie.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...