Innamorata di uno sconosciuto-Gail McHugh

innamorata-di-uno-sconosciuto_8640_x1000.jpg

Trama

<<Loro due sono la tempesta che non ho sentito arrivare, sono il fuoco e l’acqua, il giorno e la notte. Sono diventati la mia dipendenza e non ho intenzione di oppormi».
Amber Moretti non se la passa troppo bene. Si sente sola e ha il cuore a pezzi. Ma appena mette piede nella mensa del campus universitario le cose cambiano. Basta un attimo, uno sguardo. Solo che gli uomini sono due, non uno. Brock Cunningham e Ryder Ashcroft sono all’apparenza l’uno l’opposto dell’altro. Brock è tenero, sensibile, sa sempre cosa dire, è il classico “bravo ragazzo”; Ryder è più rude, misterioso. Come ci si può innamorare di entrambi? Amber non credeva fosse possibile, ma decide di non opporsi, di lasciarsi andare. Almeno fino a quando un evento inaspettato non rivoluzionerà le vite di tutti e tre…

Recensione

Ho incontrato i due grandi amori della mia vita quando avevo diciannove anni. Sì, due. Plurale. Più di uno.Immorale? Forse. Io direi innegabile. Incontrollabile. Qualcuno dice che non sia giusto provare queste emozioni per due uomini. La maggior parte della gente mi definisce una troia, una zoccola, la puttana della città.Non mi interessa.Per dirla con parole semplici: entrambi hanno preso una parte di ciò che volevo dare. Nessuno capirà mai la dipendenza che ho sviluppato nei loro confronti, entrambi rappresentavano la siringa del mio buco successivo. Uno sballo pazzesco. Erano agli antipodi, come ghiaccio e fuoco, eppure smaniavo per loro allo stesso modo.Avevo bisogno di entrambi in egual misura.”

Quando mi sono resa conto che in Italia finalmente era arrivato un libro della McHugh non ho perso tempo, e subito ho iniziato questa lettura. Sicuramente l’ho iniziato con aspettative altissime, perché non vi nascondo che Gavin Blake, protagonista della serie Collide, ha un posto d’onore nel mio cuore.
Al momento “Innamorata di uno sconosciuto ” non ha battuto uno dei miei libri preferiti in assoluto, ma è stata una delle letture più belle degli ultimi tempi.
Posso dirvi che ci sono delle piccolezze che non ho apprezzato al cento per cento, ma che non hanno avuto un’influenza tale da cambiare la mia opinione.

“Posso vivere senza il sole, ma non posso esistere senza di te.”

Come protagonista abbiamo Amber, una studentessa di college, con un passato traumatico, difficile e con disturbo post traumatico in seguito ad un tragico evento nel suo passato.
In un solo giorno, che cambierà completamente la sua vita, incontra due dei ragazzi più belli di tutto il campus universitario.
Brock e Ryder sono migliori amici, compagni di squadra ed entrambi diventano amici di Amber, e non solo.

«Io… non so se riesco a scegliere uno di voi due. Ho bisogno di entrambi per ragioni diverse. La verità è scomoda, dolorosa, ma non posso immaginare di andare avanti senza ognuno di voi al mio fianco». 

amber-to-ashes-2.jpgIl libro alterna capitoli scritti dal punto di vista di Amber, Brock e Ryder e questo ha fatto sì che i loro pensieri, le loro emozioni e anche i loro dolori risultano molto chiari al lettore e in alcuni casi, questi monologhi interni, risultavano essere fin troppo lunghi e monotoni.
Personalmente non sono riuscita a tifare e schierarmi per Brock o per Ryder, li ho semplicemente amati entrambi. Ho amato le scelte e i modi di fare di entrambi, ma soprattutto ho capito tutti i loro sbagli fatti per amore.

“Mentire fa parte della natura umana.

Impariamo a mentire prima ancora di camminare.”

Volete sapere di Amber? Bè volevo entrare nel libro è consolarla tutte le volte che stava male, e in un certo senso capivo il suo amore disperato per questi due ragazzi che in egual misura gli hanno dato tanto. Ci sono scene davvero piccanti nel libro, direi da estintore, dove il protagonista non era solo il sesso ma le sensazioni e le emozioni che questi protagonisti provavano, e non sono mai risultate , dal mio punto di vista, volgari.
Il finale mi ha lasciata completamente con l’amaro in bocca e con una paura tremenda, ma sopratutto con l’immensa voglia di leggere il seguito.

“Stare davanti allo specchio, e vedere che cosa si è diventati, fa paura. Dover affrontare le cose giuste e sbagliate, il buono e il cattivo, è ancora più spaventoso. Se ho imparato una cosa (…), è che bisogna perdonare i fantasmi del proprio passato. Certo, infileranno la loro brutta faccia nella vita che state vivendo adesso, ma non permettete mai che vi costringano ad aver paura da morire del futuro.

E’ vostro, non loro.”

Buona lettura,
Maddy.

Consigliato:SI

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...