Gabbia del re-Victoria Aveyard

Back toBlack

ajgsN0N

Privata del suo potere e perseguitata dai tremendi errori commessi, Mare Barrow si ritrova prigioniera e in balia di Maven Calore, di cui un tempo era innamorata e che altro non ha fatto se non mentirle e tradirla. Diventato re, il ragazzo continua a tessere la tela ordita dalla madre morta per mantenere il controllo sul suo regno e sulla sua prigioniera. Mentre, a Palazzo, Mare cerca di resistere all’effetto della pietra silente, il suo improvvisato esercito di novisangue e rossi continua imperterrito a organizzarsi, a esercitarsi e a espandersi. Impaziente di uscire dall’ombra, infatti, si sta preparando a combattere. Dal canto suo, Cal, il principe esiliato che reclama il cuore di Mare, è pronto a tutto pur di riaverla con sé. In questo terzo e straordinario capitolo della serie “Regina rossa”, le alleanze di un tempo sono messe in discussione e – Mare lo sa bene – quando il sangue si rivolta contro il sangue potrebbe non rimanere nessuno a spegnere il fuoco che minaccia di distruggere completamente Norda.

hUulh4c

Ciao readers, ben trovati in questa nuova recensione. Direi che il libro di cui sto per parlare non ha bisogno di molte presentazioni, specialmente per gli appassionati del genere distopico. Quello che vi presento oggi é il terzo episodio della saga di Victorya Aveyard dal titolo esplosivo “Gabbia del Re”. ( primo romanzo della saga “La regina rossa”. Secondo “La spada di vetro”.)
Chi ha giá letto altre mie recensioni e mi conosce un pochino sa che mi piace tenere il punto sui libri passati e quindi prima di immergerci in questo terzo volume vorrei dedicare qualche riga ad un breve recap.
Nel primo libro “La regina rossa” l’autrice ci ha dato la possibilitá di conoscere un mondo diverso dal nostro dove esistono solo due classi di persone: i Rossi, chiamati così per il colore del loro sangue, che sono la forza lavoro del paese, povera gente sfruttata che si arrangia come puó per sopravvivere e per sottostare alle dure leggi degli Argentei. Anche in quest’ultimo caso il nome della seconda parte della popolazione si riferisce al colore del sangue, ma gli Argentei sono la parte aristocratica, hanno poteri e abilitá spaventose e non sono loro a sottomettersi alle leggi, loro le dettano e pretendono rispetto. Ma se, invece, all’ improvviso vi fossero persone né rosse, né Argentei, ma che hanno il meglio di entrambi? Sangue rosso, potere argenteo. Questa é la realtá che Mare, rossa di nascita, novisangue con poteri in realtá, deve affrontare. Ma di chi potrá fidarsi quando tutti la temono, quando tutti vorrebbero controllarla. Del Principe ereditario o del fratello ingenuo che vive sempre all’ ombra di una regina madre dominante?
Nel secondo volume “La spada di vetro” -che non ho particolarmente gradito, perché secondo me l’autrice aveva perso un pó di grinta- Mare e il Principe ereditario Cal sono in fuga. Si ritrovano ad affrontare nemici dove prima avevano amici e viceversa. Dovranno tornare a fidarsi di loro stessi, degli altri, ma soprattutto dei loro ideali.

yBTXKc4

Sorgi rosso come un’alba.

yBTXKc4
Ed eccoci qui alla “Gabbia del re” dove comincia una lotta che sembra essere senza fine. Mare si ritrova prigioniera di un re folle che è ossessionato da lei, dal possederla e dal dominarla, ma come si possono controllare i fulmini e le tempeste? Maven non è solo folle, é oscuro, malvagio, ma soprattutto é vuoto. Il titolo si riferisce certamente a quella che è la sua vita o quel che ne rimane. Oserei definirlo come un guscio senza frutti, dove niente e nessuno può far nascere qualcosa di buono. Gli é stato portato via ogni emozione e/o sensanzione amorevole e positiva. Vuole solo il potere. E degli altri cosa ne è stato? Purtroppo non posso scrivere molto altro rispetto alla trama e alla sua evoluzione, perché rischierei di fare troppi spoiler e sapete benissimo che il non li faccio. MAI! -ODDIOVIPREGOSOLODUEOTRECOSETTE…. OKAY. NO-
Con questo libro l’autrice secondo me ha ribaltato le sorti di una saga di grande valore. Partiamo dal fatto che le voci narranti sono tre: Mare, … noooooo niente spoiler! Ho interpretato questa alternanza nella narrazione come un preparare i lettori a conoscere meglio questi tre personaggi, perché ho l’impressione che saranno proprio loro tre a determinare le sorti di quella che sarà la battaglia finale più epica che si sia mai vista. -ehm letta-

yBTXKc4

Dividi e conquista.

yBTXKc4

Non solo conosceremo la “Gabbia” che ruota intorno al re folle, o i nostri tre personaggi misteriosi, ma impareremo a destreggiarci tra i vari poteri delle casate, i poteri dei novisangue e i sottili legami che tendono ad unire i nemici naturali contro un nemico ancora più grande. Tra colpi di scena, introspezione dei personaggi e scelte la “Gabbia del Re” fa breccia nel cuore degli appassionati di questa saga. L’autrice dona speranza dopo un secondo volume in cui ci aveva tolto ogni singola briciola di felicitá. Si ragazzi/e avete letto bene ho detto SCELTE. -curiosi ehhhhh. Dato che sono Magnanima perché mi sono appena mangiato il gelato nocciola e Cremino di nutella vi lascio una piccola citazione ambigua.-

yBTXKc4

Mare, scegli me.

yBTXKc4
Non posso andare oltre sennò vi farei un copia incolla del romanzo XD.
Victorya ti prego dammi il prossimo volume, 4 stelle tutte per te! -intanto mi accontento anche di un piccolo spoiler, ti pregooooo-
A presto readers,
Mick.

4 cuori - Copy

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...