Blogtour: Odisseo, la forza dell’amore-Leonardo Marini

DESIGN + BUILD.png

Buongiorno amici e amiche readers!
Oggi con l’inizio del mese di agosto si apre la terza tappa del Blogtour dedicato al romanzo di Leonardo Marini “Odisseo-La forza dell’amore.”

il Blogtour é cominciato il 28 Luglio con la recensione del romanzo ad opera del blog Pensierisconnessi per proseguire la sua corsa il 30 Luglio con una bellissima trattazione dei temi presenti nell’opera per mano del blog Sister Books.
Oggi,invece, il nostro spazio “libroso” avrà l’onore di intervistare due dei personaggi principali in esclusiva.

Avete giá capito di chi sto parlando??? Qui per noi davanti le pagine virtuali del nostro blog Odisseo e Penelope ci permetteranno di fargli tutte quelle domande che altrimenti non avrebbero potuto avere risposta.

yBTXKc4
Ben venuti ragazzi e grazie per averci permesso questo momento unico e irripetibile da trascorrere insieme.
Inizieró con delle domande di rito per cosi dire, giusto per mettervi a vostro agio siete printi? E allora buttiamoci nella mischia!

NOME?
-Odisseo
-Arianna

ETÁ?
-Intendete mentale o su carta? (Ride ndr) dai si scherza: diciassette!
-Ma dove siete cresciuti, a Sparta per caso? Quando mai si è chiesta l’età a una nobil donna!?

COME VI SENTITE A GESTIRE IL SUCCESSO CHE AVETE APPENA OTTENUTO, HA INFLUENZATO MINIMAMENTE LA VOSTRA SFERA INTIMA?
-Beh diciamo che usualmente non amo montarmi la testa, d’altronde sono già un filantropo intelligente e simpatico di mio, un po’ di fama in più non incide minimamente sulla mia modestia! Per quanto riguarda la sfera intima ad essere onesti vi sono dei problemi: sono mesi ormai che i piccioni viaggiatori che arrivano a casa recano minacce di morte… le mie ammiratrici non ci sono rimaste molto bene (ride ndr)
-Sono una principessa, la fama è solo uno dei tanti fardelli che sono costretta a portare assieme al mio titolo! Sfera intima? Dove posso trovarla? (Ride ndr)

COME VI SIETE SENTITI QUANDO TU, ODISSEO, SEI STATO SCELTO PER INTRAPRENDERE QUESTO CAMMINO?
-Onestamente? Che gli Dei mi siano testimoni ho pregato in tutti i loro templi affinché mi risparmiassero, persino in quello di Dioniso… eh vabene, mi sono recato lì solo per affogare i dispiaceri nel vino, ma ho pregato giuro!
-Vedendolo arrivare lì, al Partenone ho pensato “ma guarda un po’ questo qui, si permette di arrivare tardi al suo appuntamento con la morte”. Poi conoscendolo con i ritardi ci ho fatto il callo: dovrebbero ripescare Crono dal Tartaro solo per creargli un buon orologio!

AVETE MAI PENSATO CHE POTEVA FINIRE DIVERSAMENTE?
-Diversamente? Cioè tipo “Odisseo finisce nelle fauci del Minotauro”? Ma dai, sono io il protagonista della saga alla quale dò addirittura il nome… vi immaginate un seguito con protagonista Arianna?
-Ha ragione Odisseo, il titolo del sequel sarà “Odisseo viene cacciato di casa da Arianna”! Molto più reale

C’É STATO QUALCHE MOMENTO IN CUI LA SPERANZA DI TORNARE UNO NELLE BRACCIA DELL’ALTRO HA VACILLATO?
-Devo ammettere che in cuor mio avevo questa paura, non rivedere più i suoi occhi verdi, non poter più odorare i suoi capelli o toccare il suo viso… Non mi ci fate nemmeno pensare!
-Ogni notte non dormivo all’idea, lui nel labirinto e io nella mia camera. Non voglio immaginare cosa sarei stata in grado di fare se fosse… beh avete capito.

 
QUAL É STATO IL MOMENTO IN CUI, OVVIAMENTE SE CE NE È STATO UNO, VI SIETE SENTITI MAGGIORMENTE SOLI E DELUSI DALLA REALTÁ CHE AVEVATE DAVANTI?
-Fortunatamente nel Labirinto mi sono trovato solo poche volte ma la delusione mi ha attanagliato in un momento come non mai… Se avete letto il libro sapete di cosa sto parlando, in caso contrario che aspettate?!
-Vicino al letto di mio padre, mano nella mano mentre mi sussurrava all’orecchio…

 
LA LELTÁ, L’AMICIZIA E LA FAMIGLIA SONO TEMI ED ELEMENTI FONDAMENTALI NELLA VOSTRA VITA. COME TI SEI SENTITO ODISSEO QUANDO POTHIOS HA DATO SÉ STESSO PER TE. E ARIANNA QUESTO A PARER TUO HA CAMBIATO L’UOMO CHE AMI IN QUALCHE MODO?
-Ah ma quindi prima potevo parlare chiaro e tondo! Beh non ho parole, veramente anche adesso il solo pensiero mi scalfisce il cuore. Preferirei non parlarne se possibile…
-Avete toccato un tasto dolente, non è disposto ad aprirsi nemmeno con me su quest’argomento

 
LA VOSTRA PAURA PIÚ GRANDE?
-Non essere all’altezza. Ho mille aspettative e le spalle cariche di pressione già a diciassett’anni. Aspettate di vedere il secondo romanzo!
-Essere in futuro una cattiva madre. Non perdonerò mai la regina Pesifae (la madre ndr) per ciò che mi ha fatto e lo stesso farei con me stessa!

 
IL VOSTRO ROMANZO CI HA INSEGNATO, ALMENO DAL MIO PUNTO DI VISTA, CHE ESISTONO VARIE FORME DI CORAGGIO. SECONDO VOI CHE COS’É DAVVERO? E QUANTO QUEST’ULTIMO VI HA INFLUENZATO DURANTE QUESTO DIFFICILE MOMENTO?
-Il coraggio è un’arma a doppio taglio da saper usare magistralmente: date a uno stolto del coraggio e finirà per uccidersi, ma mettete del coraggio in un uomo intelligente ed avrete il genio. Mi ritengo appartenente alla seconda categoria quindi si, sono vivo per il coraggio.
-Ho avuto una vita per essere impaurita, succube di mia madre e con l’enorme figura di mio padre addosso. Nel romanzo sono coraggiosa, mi ha aiutato a riscattarmi.

 

QUANTO VI HA CAMBIATI QUESTA ESPERIENZA E QUANTO HA RAFFORZATO IL VOSTRO MODO DI ESSERE .
-Lo scoprirete nel secondo libro!
-temo che dobbiate aspettare il secondo libro per avere una risposta.

 

ORA VORREI FARVI LA DOMANDA CHE TUTTI I VOSTRI FAN VORREBBERO FARVI….
IL VOSTRO AMORE HA RESISTITO ANCHE DOPO LE ULTIME PAGINE DI QUESTO ROMANZO?
-Temo che il nostro amore sia duro a morire anche se l’autore ha deciso di metterci davanti degli ostacoli non indifferenti… ma infondo cosa sarebbe il piacere se prima di raggiungerlo non si dovessero compiere imprese ardue?
-È vivo, questo basta al nostro amore per andare avanti meglio di prima.

 

QUAL É STATO IL MOMENTO IN CUI AVETE CAPITO CHE IL VOSTRO ERA UN AMORE VERO, CHE ANDAVA BEN OLTRE LA VOSTRA GIOVANE ETÁ?
-Al Partenone quando la guardai e in un secondo mi fece scordare Penelope. Fu un colpo di fulmine che Zeus mi passi il termine!
-Nel traggitto verso Creta: stava andando incontto a morte certa eppure mi guardava con gli occhi di chi avrebbe voluto condividere una vita al mio fianco.

Bene ragazzi, grazie di esservi aperti e aver affrontato con noi di Romance Book questa bellissima giornata. Voglio anche ringraziare il nostro giovane autore per la possibilità di far parte di questi suoi momenti e di aver condiviso con noi il suo lavoro. Spero di riuscire presto a leggere altre due creazioni. Grazie e voglio citare per concludere la frase che piú mi ha stregata e commossa.

“Lei é bella, nobile, felice e piena di vita; io sono a malapena un morto che cammina, nel vero senso del termine.
E poi no, lei non é il mio amore, la mia unica ragione di vita nonché la forza incessante che mi spingerá ad affrontare quel mostro.
Ebbene lei non é Penelope, ed io ho giurato fedeltá alla donna che amo.”

Continuate a seguire le altre tappe del Blogtour per scoprire molto altro su questo magnifico libro! Prossima tappa nel blog LA BIBLIOTECA DI STEFANIA che vi darà tanti motivi per iniziare questo romanzo!

A presto,
Mik

IMG_20170730_205712_734

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...