Contemporary Romance

Midnight blue-L. J. Shen

ajgsN0N

Avrebbe dovuto essere semplice.
Io avevo bisogno dei soldi. Lui aveva bisogno di una babysitter che lo trattenesse dallo sniffare fino alla morte.
Ero stata scelta accuratamente per lui. Responsabile. Ottimista. Affettuosa. Innocente.

La parte peggiore è che avrei dovuto saperlo.
Alex Winslow. Rockstar britannica. Rubacuori seriale. Un Casanova con gli occhi color del whiskey.
“Non avvicinarti al diavolo con la giacca di pelle. Lui ti masticherà e poi ti sputerà fuori.”
Vi sembra familiare? Questo perchè era il titolo in prima pagina di un tabloid la seconda volta che fu arrestato.
Indovinate? Non avevo ascoltato.
Avevo firmato il contratto.
Tour mondiale. Tre mesi. Quattro Continenti. Cento spettacoli.
Il mio nome è Indigo Bellamy, e ho venduto la mia anima ad un Dio tatuato.
Il problema era, che la mia anima non era abbastanza per Alex Winslow. Lui aveva finito per prendersi anche il mio corpo.
Poi aveva preso il mio cuore.
Poi aveva preso il mio tutto

Ho iniziato a leggere i libri della Shen per caso, quando un’amica mi aveva consigliato la serie Sinners of Saint, iniziata con Vicious.
Dopo averlo letteralmente divorato, ammaliata dal suo modo di scrivere da entrambi i punti di vista (personalmente, adoro leggere libri dal doppio POV, soprattutto mi piace leggere la parte maschile), ho continuato la serie con Defy, Ruckus e Scandalous.
Li ho amati tutti, ed in poco tempo Shen è diventata un’autrice da leggere (e comprare) ad occhi, e scatola, chiusi.

Quando aveva annunciato lo scorso Ottobre l’arrivo di Midnight Blue, questo Gennaio, non ho avuto nessun dubbio sul fatto che l’avrei letto, amato ed odiato allo stesso tempo, che mi avrebbe completamente devastata lasciandomi in mille pezzi, per poi ricomporli tutti.
Perchè Alex Winslow, signore e signori… non so nemmeno da dove cominciare a descriverlo.

C’era una volta, una semplice mortale che si innamorò di un Dio del rock. Ormai saprai che questa non è una fiaba. Dei e mortali non vanno bene insieme.

Una rockstar britannica famosa in tutto il mondo, il classico bello e dannato, devoto all’alcol e alle droghe, appena uscito da un centro di riabilitazione per tentare di tornare sulla cresta dell’onda con un nuovo tour e un nuovo album.
Ma in realtà Alex è molto di più: una persona ferita, orgoglioso e bastardo, ma anche dolce e divertente, con un ego smisurato che non ha mai conosciuto il vero amore, a differenza di ciò che pensa lui.
Intenzionato a riconquistare la sua ex ragazza Fallon, e a vendicarsi del suo ex migliore amico Will che gliel’ha portata via, è disposto a passare sopra tutto e tutti (sentimenti compresi), pur di riaverla.

Anche quelli della bella e, apparentemente, fragile Indie.

Non voglio innamorarmi di te.”
“Non mi sembra tu abbia molta scelta.”

Indie è orfana, i suoi genitori sono morti in un incidente stradale, e per aiutare suo fratello Craig e la moglie Natasha (e suo nipote, il piccolo Ziggy) accetta l’incarico di fare da babysitter per 3 mesi ad Alex, accompagnandolo in giro con il suo tour mondiale insieme al suo staff.
Alex non la vuole accanto a sè, fa di tutto per allontanarla e per farle mollare il lavoro, come ha fatto con le altre 8 ragazze che l’hanno preceduta, ma a Indie servono i soldi per aiutare quel che rimane della sua famiglia, e nessuno (tantomeno Alex) potrà impedirglielo.

Quel che non sa e che non era previsto, è che dietro l’animo tormentato e menefreghista di Alex c’è ben altro. Un artista notevole, un poeta maledetto, che un giorno riesce a vedere oltre e fa di lei la sua musa.
Indie ha paura, non vuole donargli il suo cuore perchè sa che lui glielo restituirebbe in mille pezzi… ma cosa succede quando l’irrazionalità ti sovrasta?
Dietro una coltre di bugie, segreti, amori non corrisposti e dolore, Indie e Alex ritroveranno se stessi, la loro vera anima… e non è sempre vero che tutti i Principi alla fine muoiono.

Avevamo trovato il nostro pianeta. La nostra casa. L’unico posto in cui volevamo essere. È questa la cosa a proposito dei Principi spezzati. Non tutti devono morire.

Questo libro mi ha letteralmente inondata di emozioni: un secondo ho riso, l’altro ho pianto, l’altro ancora ho sperato, quello dopo mi sono detta, non so quante volte, “Oh mio Dio, e adesso?”.
Adesso sono qui, con le lacrime ormai secche sulle guance e con un mezzo sorriso plastificato in faccia, a pensare che tutti nella vita abbiamo una seconda possibilità, nonostante tutto. Basta saperla cogliere e farne il nostro futuro.

Lei era la mia musa. Lei era la mia vita. Lei era il mio tutto.

Grazie ad L.J. Shen per aver scritto una storia così bella, così emotivamente potente, così struggente da non riuscire a non continuarla, da lasciarti con il fiato sospeso finchè non arrivi alla fine, per poi ritrovarti con pezzi di cuore sparsi ovunque, perchè il potere di Midnight Blue è proprio questo: farti sognare, piangere, ridere e sperare.
Ho amato la forza di Indie, ma anche le sue fragilità, la sfrontatezza di Alex ma anche la sua vulnerabilità.
Due personaggi talmente veri e reali, che ora capisco fino in fondo perchè Shen fosse così ansiosa di darci questo libro.
Una parte di lei, una sorta di autobiografia, una storia bellissima che spero tutti avrete il piacere di leggere.

Una sola cosa vi posso dire: se lo farete preparatevi, perchè Alex Winslow vi rovinerà.
In tutti i modi possibili.

Chiudi gli occhi.”
“Perchè?”
“Perchè tutto diventa più bello se non lo puoi vedere.”

Buona lettura, Elisa

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...