Contemporary Romance

Sinner-Sierra Simone

3 daysSpringBreak Sale! (1).png

Non sono un brav’uomo, e non ho mai preteso di esserlo.
Non credo nella bontà o in Dio o in qualsiasi lieto fine che non sia stato pagato in anticipo.
In cosa credo? Soldi. Sesso. Macallan 18.
Loro danno un nome a quelli come me – playboy.
Donnaiolo. Cacciatore di gonne.
Mio fratello era un prete, e aveva solo una parola per descrivermi.

Peccatore.

hUulh4c

Credete all’amore a prima vista?
Credete nella redenzione?
Credete in Dio?
Credete che abbia già un disegno prestabilito per tutti noi?
Credete che le cose che ci succedono nella vita, siano per caso oppure frutto della Sua volontà?

Sono queste le domande che mi sono posta leggendo questo bellissimo romanzo di Sierra Simone.
“Sinner” è il secondo volume autoconclusivo della serie Priest, preceduto dall’omonimo romanzo (“Priest”, appunto) e dalla novella “Midnight Mass”.
Avevo sempre sentito parlare tantissimo e benissimo di quest’autrice, la sua trilogia New Camelot Series, composta da “American Queen”, “American Prince” e “American King” ha avuto uno straordinario successo nel mondo, quindi non vedevo l’ora di potermi buttare a capofitto su “Sinner”, dopo aver letto l’accattivante sinossi.

Sinner è la storia di Sean Bell, il maggiore di cinque fratelli, un imprenditore multimilionario, amante del sesso, delle donne, dei soldi e della bella vita, che porta dentro di sè una cicatrice, un dolore atroce accaduto quattordici anni prima, ma che l’ha completamente distrutto: il suicidio della sorella Lizzy.
Lizzy era stata molestata da un prete, un servo di Dio, lo stesso Dio al quale Tyler, uno dei fratelli di Sean, era stato devoto.
Una coincidenza davvero assurda.

Sono un peccatore con un sorriso con le fossette e capelli perfetti,
e so come far sentire il peccato come un paradiso.

Sean sta facendo i conti con il rimorso di non essersi mai accorto che la sorella stava attraversando questa situazione, non crede più in Dio, non crede nella Chiesa, ed è per questo che ora è diventato un peccatore, è per questo che non ha nessuna pietà e non si fa scrupoli a usare le donne solo per il proprio piacere.

Quello con cui non aveva fatto i conti però, è che la vita ti mette sempre davanti a un bivio e a delle scelte.
Che il destino ha la capacità di sbatterti in faccia le cose più difficili, ti porta ad affrontare battaglie che daresti per perse già dall’inizio… ecco perchè quando ritrova Zenny, la sorella del suo migliore amico che ricordava soltanto come una bambina, ma che ora ha 22 anni, capisce che Dio esiste, che non è sbagliato avercela con Lui oppure odiarlo, perchè anche nell’odio più profondo si nasconde una silenziosa preghiera.

Lei non è solo carina. È meravigliosa, è incredibile.
È il tipo di bellezza che ispira canzoni, dipinti e guerre.

Zenny sta per prendere i voti e diventare suora, ma chiede a Sean di farle vivere il suo ultimo mese di “libertà”, portandola a scoprire tutte le cose che poi non potrà avere. Per farle capire se quella che ha scelto è davvero la strada giusta.

Sto perdendo la testa per lei, ma per Zenny,
sono semplicemente una tappa sulla strada per la santità.

Un romanzo ricco di emozioni, che mi ha fatta piangere, arrabbiare, riflettere, che mi ha fatto capire quant’è importante il cambiamento interiore, quanto è difficile alcune volte accettare la vita e le sue prove, perdere i propri cari e gli amici di sempre, il lavoro, l’amore della persona amata.

Mi mancherà. Lei mi lascerà. E morirò quando lo farà.

L’autrice ha saputo mettere la religione su un piano totalmente nuovo, senza cadere nel volgare, con scene davvero MOLTO piccanti ma anche delicate, romantiche, leggere come un soffio di vento.

È il paradiso a tenerla, ma lei ha un paradiso diverso che l’aspetta
e io non posso essere quello che lo rovina.

Il romanzo è raccontato interamente dal punto di vista di Sean, e questa cosa mi è piaciuta parecchio: come avevo già detto in altre occasioni adoro leggere dai Pov maschili.

Sono più me stesso quando sono con te.

Inoltre, Sean attraversa un cambiamento interiore davvero notevole, riscoprendo i veri valori della vita grazie alla piccola Zenny.
Un romanzo consigliatissimo, che spero arrivi presto anche in Italia e che sono sicura resterà con voi per molto molto tempo.

Quando provo a pregare, tutto ciò che riesco a sentire è la tua voce.

Vi auguro buona lettura,
Elisa

5 cuori

1 pensiero su “Sinner-Sierra Simone”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...