Contemporary Romance

Recensione in anteprima: Red-T.L. Smith

Una ferita al cuore, una voragine profonda.
Si può aggiustare? O anche solo sostituire?
Le persone mentono e quelle a me più vicine lo fanno più di tutti gli altri.
Non sanno chi sono? E di cosa sono capace?

A volte mi chiedo se ne siano a conoscenza, perché quando svelerò le loro menzogne verranno spediti nell’inferno che, un tempo, io stesso ho visitato.
E non sarà piacevole.

huulh4c

Buonasera cari lettori!
Oggi vi parlo del romanzo RED, che segue le vicende avvenute nel primo volume della serie Black (recensione QUI), disponibile da ieri 24 Aprile grazie alla Hope Edizioni.

Prima di iniziare a leggere la recensione, vi avviso che contiene spoiler sul primo romanzo.

Ho atteso tanto l’uscita di questo romanzo e una volta iniziata la lettura, l’ho divorato.

Il finale del primo è stato alquanto sconcertante: la presunta morte di Black, lo scoprire che è vivo ma senza nessun ricordo, è stato decisamente un finale che ci ha lasciato con il fiato sospeso.

Black ha lasciato Rose perché non si ricorda di lei. L’ha lasciata con un bambino in grembo, uno adottato da entrambi e la bambina più grande avuta da Rose nel suo precedente matrimonio.
Passano ben cinque lunghi anni, i ragazzi crescono e Rose non riesce a dimenticare il suo amato Black.

Una ferita al cuore, un buco immensamente profondo.
Può essere aggiustato?
O semplicemente sostituito?
Le persone mentono. Quelle più vicine a me raccontano più bugie di tutte.
Non sanno chi sono e di cosa sono capace?
A volte me lo domando. Perché quando sbroglierò la matassa delle loro menzogne, le spedirò dritto verso quell’inferno che una volta ho visitato. E per loro non sarà piacevole.

Black non si arrende, mai, anche se l’oscurità l’ha travolto un’altra volta. Si è reso conto che la vita che conduce da dopo la sua morte non è quella che ha deciso o che aveva lasciato. Sogni di una donna gli fanno compagnia la notte, la donna dalla voce sensuale che lui cerca in qualunque posto. Ora Black fa parte di un gruppo di motociclisti. Lui è il loro sicario, quello che non sbaglia un colpo. Ma quando si tiene troppo nascosto qualcosa, se è il destino a decidere che due persone devono stare insieme, tutto ritorna come deve essere, come era predestinato. Il destino di Black si rincontra quando deve fare un colpo nella cittadina dove lui ha vissuto prima di perdere la memoria.

Siamo contenitori vuoti fatti per amare. Amare: il mondo ha il suo ideale dell’amore, secondo il quale esso è capace di cambiare qualsiasi cosa, e tutto può essere aggiustato se nella tua vita c’è amore.

Rose in questo romanzo viene soprannominata “RED” da Black, perché non si ricorda il suo nome, ma anche perché la sera in cui la rincontra è vestita di rosso fuoco. Black non è indifferente alla donna che gli ha già rubato il cuore e anche se la memoria non lo aiuta, le emozioni, il cuore e l’anima, lo portano sempre dalla parte di Rose.

Non guarderà mai nessun’altra donna come guarda me. È un dettaglio, ma io so. Proprio come so chi è lui.

Questo romanzo è qualcosa di eccezionale. Un mix completo di oscurità, passione, amore, redenzione. Tutto ciò che può succedere in una vita è scritto tra queste pagine. I POV sono scritti da entrambi i protagonisti, come nel precedente romanzo. Il quadro di emozioni è completo per entrambi i protagonisti.

Nella parte del romanzo dove la narrazione è condotta da Black si nota una differenza abissale dal primo libro. È come se fosse ritornato nell’oscurità più lugubre e profonda.
Mentre per quanto riguarda Rose, la troviamo più matura e consapevole della vita, con tante cicatrici sia esterne che interne, ma una donna davvero forte e di carattere. Premetto che anche questo romanzo non è autoconclusivo, quindi, non vedo l’ora della prossima uscita!

Lei è quella giusta e io sto per rovinare tutto. È colpa dell’oscurità che incombe? Riesce sempre a farlo, anche se non con lei. Lei la tiene distante, cosa che non ho mai compreso fino ad oggi.”

Buona lettura,
Monica

4.5cuori

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...