Contemporary Romance

RECENSIONE: JERSEY SIX – Jewel E. Ann

Quanto lontano saresti disposto a spingerti per vendetta?

Un incidente causato da un pirata della strada lascia Jersey Six orfana e senza dimora sulle strade di Newark, mandando in frantumi i suoi sogni fatti di scuole di danza, smalti rosa e un diploma.

Otto anni dopo, una vittima di un incendio affetto da amnesia piomba nella vita a malapena esistente di Jersey. Lei resiste ai tentativi di lui di creare un’amicizia finchè lui non le rivela di conoscere la persona responsabile del deragliamento del suo futuro. Attraverso la loro inusuale amicizia, lei scopre un modo per vendicare la morte dei suoi genitori adottivi.

Tutto ciò che deve fare è distruggere la rockstar più famosa del mondo.

In un gioco finale di sesso, bugie e manipolazione, riuscirà Jersey a scoprire la verità? O sarà accecata dall’attrazione, ingannata dall’amore e distrutta dal suo passato?

Cari lettori,

sono un po’ combattuta oggi nello scrivere questa recensione in anteprima. Ho finito di leggere il romanzo JERSEY SIX di Jewel E. Ann, autrice approdata anche in Italia con “I battiti dell’amore” e “Per sempre tua”, editi da Newton Compton.

Avevo sempre sentito parlare molto bene di quest’autrice, ma finora non avevo ancora avuto modo di leggere un suo libro, quindi mi sono buttata in quest’avventura perchè la trama di Jersey Six, uscito il 13 Giugno in lingua inglese, mi ispirava molto.

Ma ora sono in seria difficoltà nel doverlo giudicare.

Jersey è una ragazza senza fissa dimora, che da bambina ha passato l’inferno subendo abusi e violenze sessuali da parte di un membro della famiglia adottiva che la stava ospitando, assieme ad altri tre bambini. Poi finalmente per lei sembra aprirsi uno spiraglio di luce, quando va a vivere a casa di Dena e Charles Russell, una famiglia che la tratta a tutti gli effetti come una figlia e la ama incondizionatamente. Il destino però è crudele con Jersey, perchè Dena e Charles vengono travolti e uccisi da un’auto guidata da un giovane ubriaco e sotto l’effetto di stupefacenti, che li lascia poi a morire scappando via a folle velocità. Questo ragazzo la passerà liscia e non verrà mai catturato.

Da lì inizia la sete di vendetta di Jersey.

Tutta la sua vita ormai ruota attorno al desiderio di vendicare la morte di quelle persone che per lei erano a tutti gli effetti la sua famiglia, tutto ciò che desidera è trovare il responsabile e ucciderlo con le sue stesse mani.

Negli anni ha imparato a combattere e a usare bene i coltelli, e all’età di quattordici anni aveva già ucciso quell’uomo che aveva abusato di lei quand’era bambina senza il minimo indugio. Prendere un’altra vita sarà un gioco da ragazzi. O no?

Non vi posso svelare molto di questo romanzo senza incappare in degli spoiler, vi basti sapere che ci sono molti segreti che verranno svelati e vi terranno col dubbio fino alla fine. Che non sempre i personaggi che “incontrerete” nella storia saranno davvero chi dicono di essere, e che vi ritroverete a girare un po’ il mondo insieme a Jersey e a Ian Cooper, una rockstar di fama mondiale che la prenderà sotto la sua ala protettiva e la porterà con sè nel suo tour mondiale, offrendole un lavoro come addetta alle vendite del suo merchandise.

Ma perchè Ian sembra tenere così tanto a Jersey se nemmeno la conosce? E chi è davvero Chris, il ragazzo che si presenta nella palestra dove lei inizialmente si rifugia, che non ricorda il proprio passato ma ha il corpo coperto da cicatrici e bruciature?

In questo romanzo sono davvero tanti i retroscena che non vi aspetterete, e sono proprio questi che me l’hanno fatto apprezzare. Oltre alla figura di Ian, una persona che sono certa amerete con tutte voi stesse!

La protagonista, Jersey, invece non mi è andata molto a genio; ho provato pena per lei e per il suo passato difficoltoso, ho capito il suo essere diffidente e incapace di amare (e di non sapere nemmeno cosa significhi la parola “amore”), ma ho trovato davvero fastidiosi i suoi continui cambi d’umore, il suo essere scostante, il suo usare Ian solo per il sesso e per cercare di andare a fondo alla verità, e il suo arrabbiarsi per niente e sentirsi sempre sbagliata. Da una ragazza che ha imparato sulla propria pelle a farsi largo e giustizia da sola mi sarei aspettata un atteggiamento diverso, più maturo e meno “da vittima”.

In generale comunque la storia mi è piaciuta, non mi è piaciuto tantissimo il fatto che sia narrata interamente in terza persona, alcune volte la scrittura mi destabilizzava e non riuscivo più a capire di chi si stava parlando, ma per il resto posso dire che è un libro sicuramente che fa riflettere, molto forte e in certi punti avvincente, che si legge velocemente perchè la voglia di sapere e scoprire la verità insieme a Jersey è più forte di tutto, e si arriverà alla fine davvero senza aspettarsi quello che succederà (almeno per me è stato così).

Un’autrice alla quale sicuramente darò un’altra possibilità, che scrive molto bene e che ha avuto il coraggio di raccontare una storia inusuale, purtroppo anche con tematiche attuali come l’abuso e la violenza, e che non si è fatta problemi stavolta a portarci un personaggio come Jersey che non è di certo la classica fanciulla in difficoltà.

Se cercate una storia che vi faccia riflettere e che vi tenga incollate alle pagine, con una protagonista un po’ maschiaccio, Jersey Six è sicuramente il romanzo che fa per voi!

Buona lettura,

Elisa

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...