Contemporary Romance

Recensione in anteprima: Fighting Shadows-Aly Martinez

Vengo da una famiglia di combattenti. Ho sempre pensato che avrei seguito le loro orme, che niente mi avrebbe fermato, sul ring. Ma tutto è cambiato il giorno in cui ho salvato la vita della donnan che amavo. E che non potevo avere.
Mio fratello si è preso cura di me. Mi ha trattato come un eroe. Ma la mia ricompensa è stata lamsedia a rotelle.
Paralizzato. A soli diciannove anni.
E la mia vita si è trasformata in un incubo da cui è impossibile scappare.
Finché non ho incontrato lei, Ash Mabie.
Lei, col suo sorriso capace di fermarti il cuore e quella risata che riesce a dissipare tutta la rabbia, tutto il risentimento che mi ribolle dentro.
Con lei, anche la notte più buia può brillare di stelle, e non ha alcuna importanza che tu debba stare steso tra l’erbaccia per vederle.
Però sono stato un idiota a innamorarmi di qualcuno con un talento naturale per la fuga. Neanchepotevo camminare, ma avrei passato la vita a rincorrerla.
Ora sono di nuovo sul ring, per la battaglia più dura della mia vita.
A combattere le ombre del nostro passato.
A combattere per reclamare il mio futuro. A combattere per lei.

Ben trovati cari lettori! Oggi vi parlo del romanzo FIGHTING SHADOWS di Aly Martinez, secondo volume della serie On the Ropes, uscito il 27 Dicembre grazie alla Triskell Edizioni.

Ho tanto atteso il seguito di questa serie e finalmente il momento è arrivato!
Se nel primo romanzo si parlava della storia di Till e Eliza in questa ci troviamo a conoscere uno dei fratelli Page: Flint. 

Abbiamo lasciato i personaggi nel primo libro ad affrontare qualcosa di più grande di loro. Till ha proseguito la sua vita con caparbietà nonostante le difficoltà trovate lungo il suo cammino, a partire dai suoi genitori incoscienti, fino alla sua malattia genetica. Ma ciò l’ha reso ancora più forte facendolo diventare campione di pesi massimi nella boxe a fianco alla sua amata Eliza.
Un lieto fine, direte? Beh, non c’è mai fine al peggio, ma i fratelli Page sanno come affrontare le crudeltà
della vita.

Flint Page nel primo romanzo si offre da scudo per salvare Eliza da un proiettile che lo colpisce alla colonna vertebrale, portandolo a stare su una sedia a rotelle.

Essere semi paralizzato non è la sola cosa che lo devasta, c’è anche Eliza, la moglie di Till. Lui è innamorato di lei. Si è preso un proiettile per proteggerla e stare nella stessa casa e vedere constantemente il fratello con la donna che anche lui ama, porterà Flint a un crollo psicologico devastante tanto da farlo andare via. 

Ma in quell’istante ero così geloso di lei. Quanti a quel mondo, riuscivano a essere veramente felici?

Per Flint la vita è stata tutta in declino fino a quando non appare nella sua vita Ash.
Lei sì che è stata la mia eroina numero uno.
L’ho amata!
Una ragazzina di sedici anni piena di vita, con un passato carico di sogni infranti e una lista di cose da spuntare su una lista. Già, proprio così, avete capito bene. Ash ha una lista di cose che vuole fare nella sua vita e casualità, quelle più importanti le fa con lo scorbutico Flint Page.
Ash è una borseggiatrice professionista, un’abilità che le ha insegnato il padre. È l’unica cosa che sa fare, ma è anche molto scaltra e intelligente e, se leggerete questo romanzo, sarete stupiti dall’abilità dell’autrice di descrivere questo personaggio così entusiasmante ed enigmatico allo stesso tempo. 

Ash Mabie stava velocemente diventando la mia marca preferita di lindocaina.

Vi innamorerete subito della coppia Ash e Flint.
Io sono stata pazzamente innamorata di loro per tutto il romanzo. Non si possono non adorare.

Aly Martinez sa benissimo come caratterizzare tutti i personaggi rendendoli unici. Mi sono divertita a leggere i battibecchi tra i due protagonisti; nonostante la paralisi di Flint, Ash lo soprannomina con diversi appellativi, come rotelle, senza mai cadere nell’insulto e senza ferire.

Flint dal canto suo è l’uomo che viene preso sotto tiro da Ash dal primo momento. Tra i due c’è subito chimica mentale e fisica. Il secondo dei fratelli Page è conosciuto per essere il più intelligente, infatti in queste pagine noterete lo scambio di battute sottili ed estremamente intelligenti.

Non avevo una grande esperienza nelle relazioni. Per quanto mi riguardava le favole erano vere e il vero amore arrivava una sola volta nella vita, e io avevo appena sprecato il mio per un ragazzo che aveva già dato il suo a un’altra ragazza.

Non voglio dirvi altro se non che questa storia merita assolutamente di essere letta.

Io ho pianto davanti al loro amore, ho pianto davanti alle loro dichiarazioni, ho pianto per Ash. Lei è la donna che vorrei essere e credo che ognuna di voi la stimerà come me. Ogni situazione, emozione, evento e trauma che ci segna profondamente può diventare l’arma per un sorriso migliore.
È questo che mi ha trasmesso questo libro.
Ora aspetto con ansia la storia del fratello minore, Queen. So già che anche lì ci saranno vagonate di lacrime ad aspettarmi. 

Buona lettura,
Monica.

5-cuori

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...