Contemporary Romance

Quando la magia può salvarci dalla quarantena!

Ed eccoci qui ad affrontare l’inizio di una nuova settimana chiusi in casa. Stiamo affrontando tutti una situazione difficile, piena di ansie, paure e distanze. A questo periodo di reclusione però sono stati affiancati degli aiuti per non farci abbattere….la mediaset ha ascoltato le preghiere di milioni di utenti che supplicavano per una maratona di *rullo di tamburi* HARRY POTTER!!!!!

Il che ha reso noi del romancebook tremendamente felici. Così eccoci qui a fare un breve excursus sulla visione di questa sera. Su Italia 1 ore 21.00 verrà mandato in onda il primo capitolo “Harry Potter e la pietra filosofale”. Vediamolo nello specifico…. *SIIIIIIIIIII*

Trama: Harry Potter è un predestinato: ha una cicatrice a forma di saetta sulla fronte e provoca strani fenomeni, come quello di farsi ricrescere in una notte i capelli inesorabilmente tagliati dai perfidi zii. Ma solo in occasione del suo undicesimo compleanno gli si rivelano la sua natura e il suo destino, e il mondo misterioso cui di diritto appartiene. Un mondo dove regna la magia; un universo popolato da gufi portalettere, scope volanti, caramelle al gusto di cavolini di Bruxelles, ritratti che scappano.

Chiaramente non posso fare una recensione di questo libro come se fosse una nuova uscita, anche perché è una saga non conosciuta di più. OSANNATA da bambini, ragazzi ed adulti di tutto il mondo. Posso solo farvi arrivare ciò che è stata per me. A posteriori posso sicuramente affermare che la Rowling aveva già tutto scolpito nella testa, nessun elemento, nessun personaggio, nessuna trama o legame secondario è stato lasciato al caso. Lei sapeva già tutto. Dai nomi, dai dolci, dalle caratteristiche di ogni personaggio, dal colore dei vestiti, dalle movenze ogni cosa ogni minuscolo dettaglio ha reso questa saga una delle più emozionanti e amate. Detto ciò con questa breve premessa passiamo alle curiosità che sono riuscita a scovare sul web e di cui non ero a conoscenza!!!!!

  • I libri presenti nello studio di Albus Silente (chiaramente nel film XD) erano in realtà tutti elenchi telefonici!
  • Non è facile notarlo… ma nel primo film le candele della sala grande sono vere! Erano attaccate a dei supporti speciali che sembravano le facessero fluttuare nell’aria. Però, dopo che una si sganciò e cadde al suolo (della serie momento di panico XD), decisero di ricrearle totalmente in digitale per i film successivi. 
  • Nonostante l’adattamento cinematografico sia abbastanza fedele al libro (ammettiamolo almeno per il primo film sono stati quasi perfetti), c’è una differenza: nel film de La Pietra Filosofale (e così anche in quelli successivi) manca il personaggio di Peeves, il poltergeist di Hogwarts. Ma *rullo di tamburi* nella prima stesura della sceneggiatura il personaggio era incluso nel film: l’attore inglese Rik Mayall lo interpretò per una scena che poi fu cancellata durante la fase di montaggio. Quindi, da qualche parte, esiste una scena di Harry Potter in cui Peeves è presente. E non so voi ma a me piacerebbe trovarla… uffa la voglio vedere u.u 
  • Le giovani comparse che nelle scene di gruppo circondano i tre protagonisti durante le ore di studio… stanno studiando davvero! Pare che sul set venne chiesto alle comparse di portarsi dietro i compiti e farli davvero per rendere tutto più credibile. Quando si dice unire l’utile al dilettevole. E qui aggiungerei come commento personale, ma che cavolo di sfiga!
  • L’ultima bellissima scena del film, in realtà, è stata girata il primo giorno di riprese. Qua non ne comprendo il motivo XD
  • All’ennesimo rewatch di Harry Potter e la Pietra Filosofale potreste scoprire un dettaglio impercettibile ma adorabile: nelle scene Emma Watson mima le battute di Daniel Radcliffe e Rupert Grint perché le aveva imparate a memoria. Ammetto che dopo dodicimila volte che l’ho visto non me ne sono ancora accorta e sta sera proverò a sgamarla!

E con quest’ultima vi auguro una buona visione!!!!

Bacchette in mano per sta sera! 

A presto Mik

Un pensiero riguardo “Quando la magia può salvarci dalla quarantena!”

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...